L’importanza di una corretta valutazione immobiliare

La congiuntura economica negativa degli ultimi anni ha generato un mutamento radicale di tutto il comparto immobiliare, amplificando le problematiche di tutto il settore ed evidenziando la natura strutturale della crisi che stiamo attraversando, cosicché il mercato si è contratto ai volumi di vendita del 1994. 

corretta-valutazione-immobiliareIn pratica il patrimonio edilizio del nostro paese ha un esubero di immobili in vendita di circa il 20% rispetto alle richieste di acquisto (che sono strettamente correlate alla crescita demografica), oltre a questo nei prossimi anni verranno dismessi e posti in vendita anche i grandi complessi immobiliari pubblici.
Anche un neofita capisce bene che siamo in presenza di una crisi strutturale del settore immobiliare, che non si può tornare indietro e che non è risolvibile in pochi mesi, rendendosi necessario un lungo periodo per la normalizzazione del mercato.
Certamente nel lungo periodo gli immobili in esubero verranno riassorbiti dal mercato, ma non è possibile esaminare il settore immobiliare in modo superficiale nella solo ottica di una crisi congiunturale.
La ripresa del comparto immobiliare è subordinata alla risoluzione della natura strutturale della crisi, che secondo me è strettamente correlata al recupero ed alla riqualificazione edilizia del nostro patrimonio immobiliare.
Gli organi pubblici preposti dovrebbero supportare ed agevolare la proprietà e gli operatori del settore per far ripartire l’economia, promuovendo e facilitando la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e valorizzando la sostenibilità energetica (vedasi “Riqualificazione e sostenibilità energetica come volano di crescita economica”).

Alla luce di ciò oggi, ancor più di prima, è essenziale saper valutare bene gli immobili, cioè, tenendo conto delle caratteristiche, della location ed all’interno dell’orizzonte temporale nel quale si dovrà effettuare la vendita del bene, saper individuare con precisione il più probabile valore di mercato.
Ecco che in questo scenario entriamo in gioco noi agenti immobiliari.
Chi ha un database con valori di mercato corretti, comparabili e riscontrabili oggettivamente che consentono di effettuare una valutazione congrua del bene, effettuata con metodologie di stima scientifiche e spendibile anche con le banche? L’agente immobiliare che opera sul territorio.
Cioè la tua AGENZIA DI FIDUCIA.

Per aiutare i nostri clienti o chiunque ci stia seguendo nel blog, nei prossimi articoli avrei pensato di iniziare una serie di pubblicazioni sulle dinamiche di valutazione dei beni immobili, sulle metodologie e sui procedimenti di stima.

Riccardo Magursi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mercato immobiliare, valutazione dei beni immobili e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...